I creatori di Stranger Things rivelano che stanno abbandonando la tradizione della serie per l’ultima stagione

I creatori di Cose più strane hanno rivelato che la quinta stagione si romperà con una delle tradizioni narrative di lunga data dello show.

All’inizio di ogni nuova stagione, la serie di fantascienza di Netflix ha preso l’abitudine di introdurre nuovi personaggi nel mix.

Tra le aggiunte popolari al roster ci sono stati Robin Buckley di Maya Hawke, Will Byers di Noah Schnapp e Steve Harrington di Joe Keery.

La quarta stagione ha visto Joseph Quinn unirsi al cast nei panni di Eddie Munson.

Tuttavia, Cose più strane i creatori Ross e Matt Duffer hanno rivelato che la prossima quinta e ultima stagione non sposterà l’attenzione su nuovi personaggi.

“Ogni volta che introduciamo un nuovo personaggio, vogliamo assicurarci che diventi parte integrante della narrazione”, ha detto Ross Duffer IndieWire.

“Ma ogni volta che lo facciamo, siamo nervosi, perché dici, ‘Abbiamo un ottimo cast di personaggi qui e attori, e ogni momento che trascorriamo con un nuovo personaggio, ci prendiamo del tempo da uno degli altri attori.’ Quindi siamo solo molto, molto attenti a chi stiamo presentando.

“Mi piace solo scuoterlo, quindi lo scuotiamo cambiando la trama o aggiungendo un nuovo mostro”, ha aggiunto Matt.

“Stiamo facendo del nostro meglio per resistere [adding new characters] per la quinta stagione. Stiamo cercando di non farlo in modo da poterci concentrare sui personaggi OG, immagino.

Joseph Quinn nel ruolo di Eddie Munson in “Stranger Things”

(Per gentile concessione di Netflix)

Clicca qui per una ripartizione di tutto ciò che sappiamo Cose più strane‘ Prossima quinta e ultima stagione.

Altrove, alcuni di Cose più straneLe star hanno fatto una richiesta per la prossima quinta stagione a seguito di alcune lamentele sull’ultimo lotto di episodi.

La denuncia ha anche suscitato una risposta da parte dei creatori della serie, Matt e Ross Duffer.