Connect with us

Notizie ​Film

Un’introduzione alla settimana degli scrittori neri 2022 | Settimana degli scrittori neri

Un’introduzione alla settimana degli scrittori neri 2022 |  Settimana degli scrittori neri

Sono cose che non do per scontate. (https://www.rogerebert.com/black-writers-week/welcome-to-black-writers-week). Abbiamo fatto molti passi avanti in questo nostro grande paese e siamo fortunati a vivere le libertà per cui i nostri antenati sono morti. Ma non possiamo permetterci di ignorare il movimento in corso per emanare leggi che rendano più difficile votare, o peggio, gli sforzi per annullare i risultati di elezioni legali. Né possiamo permetterci di ignorare gli sforzi per vietare i libri e limitare l’insegnamento di qualsiasi storia che includa razza e schiavitù con il pretesto che si tratti di una pericolosa teoria critica della razza. Juneteenth significa affrontare la realtà dei fatti e lavorare insieme per livellare il campo di gioco per tutti.

Cogliamo l’occasione per ospitare una seconda Black Writers Week 2022, in occasione di Juneteenth, e in onore della signora Opal Lee, madrina del movimento Juneteenth. La signora Lee, che penso stia festeggiando il suo 95° compleanno, camminerà per due miglia e mezzo per simboleggiare i due anni e mezzo in cui i nostri antenati non sapevano di essere liberi. Quello che faremo qui è meno drammatico, ma comunque importante questa festa. Amplificheremo le voci dei discendenti di quelle piantagioni. Anche se ospiteremo opere dei nostri scrittori regolari come Odie Henderson, una delle cose più importanti in cui possiamo fare Roger Ebert.com questa settimana è per presentarvi scrittori, accademici e registi neri provenienti da luoghi diversi dal nostro.

Abbiamo intervistato l’avvocato Ben Crump, che ha detto nel documentario di Nadia Hallgren “CIVIL” su di lui, che vuole rendere “finanziariamente insostenibile uccidere i neri ingiustamente”. Chiede una società civile e giusta. Sergio Mims scrive di militari e di razza, ma in modo molto specifico e per un periodo ben preciso. Bijan C. Bayne dà uno sguardo al curioso parallelo del crescente numero di programmi televisivi sulla pacifica vita rurale durante l’avvento del movimento per i diritti civili. Cosa stava succedendo lì inconsciamente? Carla Renata affronta le microaggressioni contro i giornalisti freelance neri dopo George Floyd. E Kaiya Shunyata discute la sorprendente questione razziale in “Stranger Things”.

Ma non tutti i saggi trattano della lotta. Shawn Edwards rende omaggio a Tyler Perry e ai suoi sforzi di successo per assumere attrici nere. Taj Rani mette in evidenza Moms Mabley che ha aperto la strada ad altre comiche donne. Mack Bates ci parla di attori hip hop che hanno quel fascino da star. Brandon Towns parla di fare un film, mentre Ife Olatunji ci dà consigli su come ottenere una distribuzione più ampia dei film indipendenti. Aramide Tinubu ci porta buone notizie dall’American Black Film Festival di Miami. Jason Delane Lee e Yvonne Huff Lee esaminano identità, razza e adozione nel loro cortometraggio. Danielle Scruggs ci indirizza a una newsletter sulle registe donne nere. E il dottor Eric Pierson ci parla dell’arricchimento di portare gli studenti ai festival cinematografici.

E proprio come Juneteenth è anche piena di celebrazioni attraverso picnic e riunioni di famiglia, la nostra Juneteenth Black Writers Week 2022 ti porterà recensioni di film che puoi vedere al cinema come “Elvis” di Baz Luhrmann e serie che puoi vedere in televisione schermo, come “The Bear” e “Money Heist: Korea”. Il libro di Tamron Hall As The Wicked Watched: Il primo romanzo di Jordan Manning sta per arrivare alla sua edizione tascabile e daremo un’occhiata.

Abbiamo anche la scrittura essenziale di Robert Daniels, che intervisterà Peter Strickland; Niani Scott, che discuterà dell’iimportanza delle relazioni familiari e delle questioni familiari nei film neri; Brandon Wilson, che scrive di tefilm di Black Gen X sottovalutati; Jewel Ifeuni, che analizza Black Representation in serie drammatiche per giovani; Andre Hammel, che scrive un saggio on l’esperienza di espatriato nero; Peyton Robinson, che recensirà il nuovo film horror, “The Black Phone”; Shelli Nicole, che recensirà la serie TV “The Bear”; David Moses, che contribuirà anche a una recensione televisiva per “Loot”; Reginald Ponder, che recensirà l’uscita per il piccolo schermo, “Money Heist Korea”; Sherin Nicole, che discute dlibro desiderato per adattamenti cinematografici; e recensioni di nuove uscite di film scritte da Jourdain Searles e Craig Lindsey.

Questa è solo una frazione di ciò che ti aspetta. Quindi fai un salto ogni giorno questa settimana.

E buon giugno a te.